Differences between revisions 70 and 71
Revision 70 as of 2002-10-14 15:45:22
Size: 2137
Editor: anonymous
Comment:
Revision 71 as of 2002-10-14 15:45:56
Size: 2137
Editor: anonymous
Comment:
No differences found!

"Dimensione" corporea del workshop Dyne

Nell'aspetto corporeo del workshop coinvolgerò gli interessati guidando un training propedeutico all'interazione tra performer,video e ritmo. Il training proposto è formato da un insieme di metodi ed esperienze differenti :la Biomeccanica di Vsevolod Mejerchol'd,il lavoro sulle azioni fisiche di Jerzy Grotoswkzi,l'antropolgia teatrale di Eugenio Barba ed il corpo poetico di Jacques Lecoq. Esperienze differenti ,dirette verso la conquista del "corpo/mente",metodi che non ne escludono altri. Il Workshop sarà diviso in tre fasi.

Prima fase : Consapevolezza dello Strumento Corpo

  • potenziamento ed estensione delle proprie possibilità dinamiche
    • riscaldamento completo (dal corpo come insieme di segmenti al corpo come insieme)
    • elementi derivati da diverse tradizioni teatrali orientali (Katha-Kali ed Opera di Pechino)
    • elementi di pre-acrobatica
  • controllo , disponibilità e fiducia d/nel corpo
    • utilizzo dinamico del peso,perdita dell'equilibrio e cadute
    • principi ed elementi basilari di acrobatica (flusso energetico)
    • interazione dinamica tra i partner (prese ed equilibrio comune)
  • sviluppo delle capacità percettive
    • le dimensioni dello spazio
    • relazione cinestetica tra i partner
    • somma di attenzioni

> Il programma dell'aspetto corporeo del workshop si adeguerà alla preparazione fisica dei partecipanti < > e dalla praticabilità del luogo di lavoro <

Seconda fase : Dinamica Neutra

Concluso il training generale si approfondirà l'aspetto della dinamica,facendo chiaro riferimento ai principi del metodo biomeccanico.

  • Si partirà da una scomposizione dei vari centri motori del corpo evidenziando la qualità prossemica del comunicare per potersene distanziare attraverso una ricomposizone neutra.Si sperimenterà la dinamica del movimento neutro , la sua relazione con il ritmo e la conseguente possibilità espressiva (di ogni singola parte del corpo......) Quindi si passerà all'interazione con l'occhio di FreeJ.Dinamica tridimensionale, linguaggio del corpo tradotta......

DiNDoN (last edited 2008-06-26 09:50:48 by anonymous)