Inserisci una descrizione per gror.030414

G.R. 9,30

MARINES ARRESTANO GIORNALISTA IRANIANO = Teheran, 14 apr. Marines americani hanno arrestato in Iraq un giornalista della televisione iraniana Al Aalam, ha riferito all'agenzia stampa iraniana Irna un membro della troupe televisiva. A quanto riferisce oggi il cameramen Abdol Hadi Zeighami, l'arresto e' avvenuto domenica a Kut, a sud di Baghdad, dove la troupe stava riprendendo l'arrivo dei tank americani in citta'. I marines hanno anche confiscato una cassetta registrata. Al Aalam e' il servizio in lingua araba della televisione di stato iraniana Irib

IRAQ: CARRI AMERICANI NEL CENTRO DI TIKRIT - Carri armati americani si trovano nel centro di Tikrit. Lo riferiscono testimoni, Le truppe USA CONTROLLANO CENTRO TIKRIT, SITUAZIONE CALMA, questo il senso delle notizie di tutte le agenzie.

Intanto, in merito al prossimo scenario SIRIANO: alla domanda se sia possibile ora un altro conflitto contro la Siria, George W. Bush l'ha nuovamente accusata, questa volta di custodire armi chimiche; pero' ha anche puntualizzato che "ogni situazione richiede una diversa risposta", e ha affermato che da Damasco ci si aspetta "collaborazione". Parole piu' dure sono venute da Donald Rumsfeld, che non esclude scelte militari contro la Siria.

COREA NORD: NUCLEARE, SI' A NEGOZIATI MULTILATERALI ANNUNCIO UFFICIALE DA SEUL - La Corea del nord ha comunicato di aver accettato negoziati multilaterali per la soluzione pacifica della crisi nucleare. Lo ha reso noto ufficialmente oggi la Corea del sud. Due giorni fa un portavoce del ministero degli esteri nordcoreano aveva anticipato che l'ipotesi, proposta dagli Stati Uniti ma finora rifiutata da Pyongyang, poteve essete presa in considerazione.

PALESTINA MALUMORE TRA ESPONENTI PALESTINESI PER GOVERNO ABU MAZEN Due ministri pronti a rinunciare, altri tre scontenti - Il nuovo primo ministro palestinese Mahmoud Abbas, noto anche come Abu Mazen, ha nominato ieri un governo che dovrebbe avere l'approvazione degli Stati Uniti ma che suscita la disapprovazioni di alcuni suoi membri. Domenica sera, la commissione centrale di Al Fatah del presidente Yasser Arafat ha rinviato una riunione destinata ad approvare la formazione del governo. Inoltre, tre ex ministri hanno a quanto pare rifiutato le loro nuove attribuzioni. Una volta approvata la formazione di questo governo, il presidente americano dovrebbe svelare il ruolino di marcia che prevede la creazione di uno Stato palestinese entro il 2005. Secondo la lista dei ministri ottenuta dall'Associated Press da tre alti responsabili palestinesi che hanno chiesto l'anonimato, Abu Mazen si è attribuito il posto di ministro dell'Interno, rimpiazzanzdo così Hani al-Hassan, un membro del Fatah vicino a Yasser Arafat. Il presidente palestinese desiderava che questa funzione fosse attribuita a un membro della direzione del Fatah.

ARRESTI IN CISGIORDANIA, DEMOLITA CASA MILITANTE AL-AQSA - Hebron, 14 apr. - Ha condotto alla cattura di altri undici presunti estremisti palestinesi una nuova ondata di rastrellamenti israeliani in Cisgiordania. Lo hanno riferito fonti militari israeliane, aggiungendo che nell'ambito della medesima operazione e' stata demolita nei pressi dei Hebron l'abitazione di un militante Delle Brigate dei Martiri di al-Aqsa, braccio armato di 'al-Fatah', la principale fazione dell'Olp di cui e' capo lo stesso Yasser Arafat. Le fonti hanno precsatO che si tratta di Jamal Rayoub, il quale sarebbe implicato in un attentato commesso un anno fa in Israele.

MALTA VITTORIA ELETTORALE DEL PREMIER ADAMI: ADESSO ADESIONE A UE Ai conservatori il 51,7%. In settimana la firma ad Atene La Valletta, 14 apr. (Ap) - Il primo ministro conservatore di Malta Eddie Fenech Adami ha proclamato ieri la vittoria del suo partito ed ha annunciato che in settimana andrà ad Atene a firmare il trattato di adesione all'Unione Europea. Le autorità elettorali non sono ancora in grado di annunciare i risultati ufficiali, che sono attesi per la mattinata di oggi, lunedì, secondo quanto ha comunicato il dipartimento dell'informazione ieri sera. La televisione pubblica maltese ha tuttavia annunciato in serata che dopo lo spoglio, i nazionalisti raccolgono il 51,7% dei suffragi, contro il 47,6% che va ai laburisti e lo 0,7% che va ai verdi.

gror.030414 (last edited 2008-06-26 10:07:09 by anonymous)