Inserisci una descrizione per gror030305

G R 9,30

LAVORO - ISTAT; A DICEMBRE -3,8% OCCUPATI INDUSTRIA, NEI SERVIZI -0,1% L'occupazione nelle grandi imprese ha registrato a dicembre 2002 un calo degli addetti pari al 3,8% nell'industria pari a meno 34.400 posti di lavoro, e dello 0,1% nel comparto dei servizi, rispetto allo stesso mese del 2001. E' quanto ha reso noto l'Istat.

GUERRA

COREA - 24 BOMBARDIERI A GUAM Il Dipartimento alla Difesa americano ha disposto il rafforzamento della propria presenza militare nel Pacifico, ordinando il dispiegamento - cosi' rivela la Cnn - di 24 bombardieri, 12 B-1 e 12 B-52, nell'isola di Guam, ad est delle Filippine. La decisione si inserisce nel quadro delle crescenti tensioni con le autorita' di Pyongyang, in seguito alla decisione del governo nordcoreano di riattivare il programma nucleare del paese e - da ultimo - l'intercettazione di un velivolo spia statunitense da parte di quattro MIG nordcoreani sul Mare del Giappone.

NO DE PARLAMENTO TURCO NON IMPEDIRA' A USA RAGGIUNGERE SUOI OBIETTIVI Il 'no' del Parlamento di Ankara al dispiegamento di truppe americane in Turchia costringera' gli Stati Uniti a riaggiustare i piani ma non impedira' loro di raggiungere i loro obiettivi. Lo ha dichiarato il segretario di stato Usa Colin Powell, in una delle diverse interviste concesse ieri a televisioni europee. Il voto del Parlamento turco ha provocato delusione a Washington, ma, anche se non vi sara' un suo ripensamento, le nostre autorita' militari hanno opzioni che danno la certezza che potremo compiere questa missione militare in maniera efficace e raggiungere i nostri obiettivi, ha detto Powell alla tv britannica Channel 4. Il tempo stringe. Aspetteremo e vedremo quel che gli ispettori dicono venerdi'. Non parliamo di un periodo lungo, non voglio pronunciarmi definitivamente, ha aggiunto, Ma penso che la settimana prossima dovremo riflettere molto seriamente su quale sara' la prossima tappa. La realta' e' che gli iracheni cercano di ingannarci (...) che non hanno preso la decisione strategica di rispettare la risoluzione del Consiglio di sicurezza 1441. Gli ispettori non sono il mezzo per farli cooperare. Dovevano cooperare e, se non l'hanno fatto, hanno perduto la loro ultima occasione e dovranno affrontare le serie conseguenze che erano evocate nella risoluzione 1441, ha insistito. Quando l'Iraq non avra' piu' armi di distruzione di massa e il suo popolo si rendera' conto che vive meglio dopo la partenza di codesto dittatore (Saddam Hussein), penso che l'opinione pubblica cambiera' rapidamente il suo modo di vedere, ha concluso Powell, preconizzando che l'azione militare contro Baghdad sara' allora considerata saggia, illuminata e coraggiosa, e tutti i dirigenti politici ne beneficeranno

PALESTINA EDITORIALE DI HAARETZ: BASTA CON LE UCCISIONI A GAZA DURE CRITICHE A SHARON E MOFAZ - Una decisa denuncia delle uccisioni di civili palestinesi a Gaza (nel corso di ripetuti raid militari contro le infrastrutture di Hamas) viene espressa oggi dal quotidiano Haaretz, nel proprio editoriale. Nel solo mese di febbraio - scrive il giornale - 72 palestinesi sono stati uccisi a Gaza e in Cisgiordania. Di questi, 25 erano civili, fra cui tre bambini sotto ai 10 anni. Il giornale critica il comportamento del premier Ariel Sharone e del ministro della difesa Shaul Mofaz, e attribuisce la durezza degli attacchi a Gaza anche a considerazioni di prestigio personale. Le condanne giunte da Washington, scrive Haaretz, sono deboli per via dei preparativi per le operazioni in Iraq. Il giornale conclude che sta alla opposizione parlamentare - guidata dai laburisti di Amram Mitzna - di compiere uno sforzo affinche' cessino le uccisioni a Gaza. Nei giorni scorsi anche la televisione commerciale, Canale 10, aveva riferito di dure critiche nei confronti di Mofaz espresse - in maniera discreta - dallo Shin Bet, il servizio di sicurezza interno. Secondo lo Shin Bet nella lotta a Hamas sono preferibili piccole azioni di commando che non incursioni di decine di mezzi blindati assistiti da elicotteri.