GR ORE 13,00

Sentenza a Milano questa mattina sulla strage di piazza Fontana

Questa mattina la II Corte d'Appello di Milano ha assolto tutti e tre gli imputati,Zorzi, Maggi, Rognoni, tre neofascisti, per non aver commesso il fatto. Assoluzione piena dunque. Entro trenta giorni le motivazioni della sentenza. A 35 anni dalla strage di stato nessuno ancora paga. I familiari delle vittime non credono ci sarà un altro processo.Il pm non commenta la sentenza di piena assoluzione.

Il legale di parte civile del Comitato familiari delle vittime di piazza Fontana, Federico Sinicato, ha definito "sorprendenti" le conclusioni a cui sono giunti i giudici della seconda corte d'assise d'appello di Milano che hanno assolto gli imputati del processo per la strage che il 12 dicembre 1969 causò 17 morti e 84 feriti a Milano. "Non immaginavo che la Corte, che pure ha seguito accuratamente l'intero processo, ha sentito Martino Siciliano e potuto prendere atto della falsità dei testi a difesa, potesse arrivare a un verdetto di non colpevolezza", ha detto Sinicato. "Sono conclusioni che trovo sorprendenti", ha detto il legale che ha spiegato di attendere le motivazioni per valutare il ricorso in appello.